• Home
  • Attività cliniche
  • Area Psichiatrica
27 maggio 2019

 

Comunità protetta Doppia Diagnosi: aspetti organizzativi

Nella struttura sono accreditati 20 posti; vengono ammessi soggetti ambosessi, maggiorenni, affetti da un Disturbo da Uso di Sostanze e/o Alcool associato a Patologia Psichiatrica secondo i criteri DSM IV, ad esclusione del ritardo mentale grave e delle demenze.

L'ammissione alla Comunità è preceduta da relazione congiunta dei servizi territoriali (CPS e Servizi per le Dipendenze) da inoltrare al responsabile della CPA, cui farà seguito la visita preliminare necessaria per valutare la motivazione e l'idoneità del paziente all'inserimento nella comunità.

Dopo l'ingresso dell'ospite sono previste verifiche in itinere con i servizi territoriali invianti (CPS e Ser.T).