• Home
  • Accoglienza
  • Il paziente
12 dicembre 2018

 

Doveri

La base per usufruire pienamente dei diritti è la diretta partecipazione all'adempienza di alcuni doveri. Ottemperare ad un dovere vuol dire migliorare la qualità delle prestazioni erogate da parte dei servizi sanitari. A questo proposito si ricorda che:

- il cittadino malato quando accede ad una struttura sanitaria è invitato ad avere un comportamento responsabile in ogni momento, nel rispetto e nella comprensione dei diritti delle altre persone malate, con la volontà di collaborare con il personale medico, infermieristico, tecnico e con la direzione della sede sanitaria in cui si trova;
- l'accesso presso la struttura sanitaria esprime, da parte del cittadino-paziente, un rapporto di fiducia e di rispetto verso il personale sanitario, presupposto indispensabile per l'impostazione di un corretto programma terapeutico e assistenziale;
- è un dovere di ogni paziente informare tempestivamente i sanitari sulla propria intenzione di rinunciare, secondo la propria volontà, a cure e prestazioni sanitarie programmate affinché possano essere evitati sprechi di tempo e di risorse;
- il paziente è tenuto al rispetto degli ambienti, delle attrezzature e degli arredi che si trovano all'interno della struttura sanitaria, ritenendo gli stessi patrimonio di tutti e quindi anche propri;
- chiunque si trovi in una struttura sanitaria è chiamato al rispetto delle norme definite dalla Direzione Sanitaria, al fine di permettere lo svolgimento della normale attività assistenziale terapeutica e favorire i programmi terapeutico-riabilitativi degli altri pazienti;
- in circostanze che possono avere particolare rilevanza emotiva è utile consultarsi con il personale sanitario per le visite presso la struttura sanitaria per i minori;
- le visite possono essere fatte in qualsiasi momento e comunque opportuno evitare gli orari durante i quali si può interferire con i programmi terapeutici e riabilitativi in corso;
- nella considerazione di essere parte di una comunità è opportuno evitare qualsiasi comportamento che possa creare situazioni di disturbo o disagio agli altri degenti (rumori, luci accese, radioline con volume alto, cellulari, ecc.);
- è dovere rispettare il riposo sia giornaliero che notturno degli altri degenti; per coloro che desiderano svolgere eventuali attività ricreative sono previsti spazi appositi;
- il fumo all'interno della struttura è scoraggiato e vietato con ogni mezzo disponibile, anche attraverso opere di sensibilizzazione;
- i pazienti sono tenuti a rispettare i tempi ed i modi previsti dall'organizzazione sanitaria;
- il cittadino ha diritto ad una corretta informazione sull'organizzazione della struttura sanitaria, ma è anche un suo preciso dovere informarsi sui tempi e sulle sedi opportune;
- durante la degenza il paziente deve assumere solo ed esclusivamente la terapia prescritta e fornita dal Centro; dove si ravvisa la necessità di altri farmaci è necessario discutere col medico curante ed ottenere il suo consenso al fine di evitare eventi avversi spiacevoli.